NUOVI
MATERIALI

Gli edifici in legno si dividono in: costruzioni leggere in legno e costruzioni in legno massiccio. Nelle costruzioni leggere si utilizzano travame squadrato per il telaio portante e tavole o pannelli disposti orizzontalmente per il tamponamento, quindi all’interno della struttura viene disposto uno strato di materiale isolante. Il rivestimento può essere costituito da una pannellatura in legno o con un sistema a cappotto.

Le moderne case in legno vengono costruite con un sistema di pannelli prefabbricati di grande formato composti da elementi in massello o tavole che vengono sovrapposti in modo incrociato in un numero variabile di strati.

X-Lam

L’ X-Lam o CLT (Cross Laminated Timber), è un pannello di legno di grandi
dimensioni composto da lamelle in legno di abete classificate C24, incrociate ortogonalmente tra di loro: in questo modo i pannelli acquistano un ottimo comportamento meccanico ed un’omogenea stabilità geometrica e
strutturale.
I pannelli hanno spessori variabili da 60 mm a 300 mm. Questo tipo di prodotto è indicato per la realizzazione di pareti portanti nonché per la realizzazione di solai e coperture inclinate.
Ideale per le costruzioni ANTISISMICHE grazie alle sue ottime caratteristiche meccaniche, inoltre è compatibile con le costruzioni in BIO-EdILIzIA per la sua composizione, quasi esclusiva, di legno.

Case pensate per il futuro.

Il pannello CLT Cross Laminated Timber, è un materiale monolitico in legno multistrato a strati incrociati, realizzato con tavole di abete generalmente rosso sovrapposte e ruotate di 90°. Le tavole impiegate, sottoposte a severa selezione, inizialmente vengono essiccate, unite con un giunto a pettine ed incollate in modo da rendere la tavola un unico corpo della lunghezza necessaria.

Lo spessore delle tavole varia a seconda delle esigenze statiche come pure il numero degli strati può essere di 3,5,7 o più strati. I vari strati di tavole vengono incollati e poi inseriti in una pressa idraulica per un tempo prestabilito.
Le colle usate sono poliuretaniche e quindi senza nessuna emissione di formaldeide.